CREMONA - Martedì 20 agosto, alle ore 18, presso il Palazzo Trecchi a Cremona, si esibirà il Tokyo Center Ensemble, nell’ambito del Cremona Summer Festival 2019, con la direzione di Yasuyo Matsui.
Sempre martedì alle ore 10.40, ci saranno le “prove aperte” del concerto con ingresso libero, ospitate presso la Fondazione La Pace Onlus “Casa di riposo Giovanni e Luciana Arvedi” in Via Massarotti, 49, a Cremona, con parcheggio riservato in Via Santa Tecla,2.
Il concerto è organizzato dalla Camera di Commercio di Cremona, dal Comune di Cremona, dall’Istituto Monteverdi, dal Consorzio Liutai “Antonio Stradivari” Cremona con la speciale collaborazione di Confartigianato Cremona che, grazie al M° Stefano Trabucchi, Presidente del Gruppo Liutai, si è fatta tramite per poter organizzare questo evento. Tutti i concerti della rassegna sono ad ingresso libero e gratuito.

Tokyo Center Ensemble 
La scuola è stata fondata nel 2014 da Naoki Matsui e Yasuyo Matsu, entrambi insegnanti del Metodo Suzuki da oltre 20 anni. L’idea della scuola si basa su quella del metodo Suzuki che, attraverso la musica, fornisce agli studenti un’educazione a livello umano.
Lo scopo dell’attività didattica è quello di trasmettere il Metodo Suzuki a livello globale per promuovere la cultura e l’educazione musicale, oltre a sviluppare relazioni con tutto il mondo, con i bambini e i loro genitori e tutti gli alunni del metodo Suzuki.

Yasuyo Matsui (Direttore del centro musicale Ensemble)
Yasuyo Matsui ha iniziato a suonare il violino all’età di cinque anni con il metodo Suzuki e ha studiato con Ayako Fujita e Chise Makino a Nagoya.
Nel 1978 è entrata nell’Accademia Internazionale del Metodo Suzuki; ha studiato con Shinichi Suzuki che è il fondatore del metodo Suzuki (noto come ISA = International Suzuki Association, uno dei più grandi istituti di istruzione musicale nel mondo). Oggi non è solo insegnante di violino del metodo Suzuki, ma presiede le attività del metodo Suzuki per sviluppare musicisti a livello mondiale.

Naoki Matsui
Direttore musicale del Tokyo Center Ensemble, nato a Tokyo nel 1947, ha studiato con il padre Hironaka Matsui, con Shinichi Suzuki in Giappone, e con Sándor Végh presso il Conservatorio Schumann in Germania. Naoki Matsui ha iniziato la sua importante carriera vincendo il secondo premio nella categoria violino al 19° Concorso musicale studentesco del Giappone, si è laureato presso la Scuola di Musica di Toho Gakuen e ha suonato nell’Orchestra Sinfonica della città di Solingen e in quella di Düsseldorf in Germania,oltre alla Mito Chamber Orchestra in Giappone. Inoltre ha ottenuto il titolo di “Kammer Musika” dalla città di Düsseldorf. Oggi insegna ai futuri violinisti e agli insegnanti di musica del metodo Suzuki e del Tokyo Music Center.

Hanae Matsui (Pianista)
Nata a Düsseldorf, in Germania nel 1982, Hanae Matsui è cresciuta in una famiglia di musicisti. Suo padre, Naoki Matsui, è un violinista, studente di Shinichi Suzuki, laureato alla Scuola di Musica di Toho Gakuen a Tokyo e concertista della Düsseldorf Opera Symphony Orchestra in Germania. Sua madre, Yasuyo Matsui, violinista, si è laureata all’Accademia Internazionale del Metodo Suzuki e insegna violino presso l’Accademia Metodica Suzuki di Tokyo.

Yutaka Miyata (Violoncellista)
Diplomatosi in Giappone in cui ancora insegna, fu attivo in Bolivia come primo violoncellista in un’orchestra nazionale e in un’orchestra sinfonica di La Paz, ha formato giovani violoncellisti in un conservatorio boliviano con successo nel loro miglioramento, contribuendo alla diffusione del metodo Suzuki, non solo in Bolivia ma anche nei paesi dell’America Latina.

Programma
Händel, Hombra mai fu

Mozart, Divertiment KV138 1st Movement

Händel, Passacalia (cello)

Bach, Double Concert 3rd Movement
Solo Kentaro Kodaka, Yoshifumi Sugiura

Vivaldi, Violin Concert a-moll 1st Movement

Eccles, Sonata g-minor 1,2nd Movement

Giordani, Caro mio ben

Kabalevsky, Violin Concert C-Major 1st Movement
Solo, Sara Nishimura

Suzuki, Suzuki’s Medley

 

COMMENTI

Per commentare devi essere registrato. Clicca qui per registrarti.

Non ci sono commenti per questo articolo.