CREMA - Tre giorni di cultura, libri, divertimento e svago. Dopo il grande successo riscosso lo scorso anno, il festival letterario “Inchiostro”, ideato e diretto da Lorenzo Sartori, terrà compagnia ai cremaschi, nei chiostri del Centro Culturale Sant’Agostino, da venerdì 21 a domenica 23 giugno. Un appuntamento imperdibile per chi legge, scrive, pubblica. O semplicemente ama le parole.

56 ospiti, 20 conduttori, 26 editori indipendenti racconteranno, nell’ambito dei più svariati eventi, la loro avventura nel mondo dell’editoria, promuovendo le loro più recenti fatiche letterarie. Si passerà dall’amore all’adolescenza, fino al giallo e al thriller. Generi così diversi, accomunati però dal desiderio di raccontare l’opportunità. Per la città, per i lettori, per gli scrittori, per i turisti e per i giovani. Perché «i libri possono cambiare il mondo, basta dare loro un’opportunità».

 

A dirlo è Lorenzo Sartori, che, durante la conferenza stampa di presentazione, non ha nascosto un briciolo di soddisfazione nel presentare questa seconda edizione: «Il programma che vado ad illustrare è davvero vasto» ha detto. «Vi saranno tre serate speciali, con ospiti d’eccezione». Tra loro Nicoletta Sipos, Annarita Briganti, Valeria Palumbo e Barbara Garlaschelli, quattro delle 26 donne scrittrici che hanno creato la raccolta di racconti “Mariti” edita da Piemme, i cui diritti d’autore sono devoluti a due onlus che operano in India contro la piaga dei matrimoni precoci. A dimostrazione di come «con un libro si possa anche cambiare il destino di qualcuno a migliaia di chilometri di distanza». L’appuntamento con le loro storie è per venerdì 21 giugno alle ore 21.  Sabato 22 giugno alle ore 21, invece, Mattia Signorini, astro nascente della narrativa italiana, presenterà il suo nuovo romanzo “Stelle Minori”. Chiuderà il festival, domenica 23 giugno alle ore 21, Valentina D’Urbano con “Isola di Neve”.

 

Oltre a loro, saranno ospiti di “Inchiostro” Enrico Galiano, il prof più famoso del web, Paola Barbato, sceneggiatrice di Dylan Dog e vincitrice del prestigioso Premio Scerbanenco, Gianluca Morozzi, al suo 29esimo romanzo ambientato in un’insolita Bologna abitata dai vampiri, Dario Tonani, una delle firme più prestigiose della fantascienza italiana, Franco Vanni, nuovo volto del giallo italiano, Alberto Schiavone e Stefano Corbetta, che raccontano storie di vite quotidiane e al contempo eccezionali.

 

Patrocinato dal Comune di Crema, in collaborazione con la Biblioteca Civica Clara Gallini, “Inchiostro” piace anche all’Assessore alla Cultura, Emanuela Nichetti: «Crema è una città che legge, quindi, visto il successo riscosso lo scorso anno, abbiamo scelto di replicare, anche coinvolgendo diverse realtà associative del territorio». Saranno tre giorni davvero intensi per tutti. Anche per i più piccoli, che, a partire da sabato 22 giugno alle ore 17, saranno protagonisti di tre laboratori: due dedicati agli origami per costruire libri in miniatura e mongolfiere a cura di Valentina Lazzaro, ed uno per realizzare il proprio autoritratto alla maniera di Pablo Picasso, a cura di Martina Colombi.

 

Anche gli insegnanti potranno approfittare di questo straordinario evento. Perché, in continuità con la scorsa edizione, il festival offre ai docenti una preziosa opportunità di aggiornamento: 16 ore di festival verranno riconosciute ai fini dei crediti formativi. Gli appuntamenti validi per la formazione docenti sono contrassegnati un logo apposito e i docenti che intendono aderire al percorso formativo devono inviare una mail a formazione.festivalinchiostro@gmail.com indicando nome, cognome e Istituto. Nel corso del festival, prima di ogni incontro del percorso di formazione verranno raccolte le firme dei docenti e al termine verrà rilasciato l’attestato di partecipazione, inviato anche tramite e-mail. L’intera iniziativa è condotta in collaborazione con la dirigenza dell’Istituto Sraffa-Marazzi di Crema.

 

Libri, carta, tradizione. Ma anche modernità, tecnologia e web con la tavola rotonda dal titolo “Quando i romanzi diventano serie tv”, cui interverranno Francesca Pasquali e Damiano Garofalo, e l’incontro dal titolo “Il ritorno del librogame”, cui parteciperanno Mauro Longo, Masa Facchini e Claudio Di Vincenzo. Ma come si legge oggi, in un’epoca in cui tutto va veloce e non si ha più neanche il tempo di pensare? E, soprattutto, come si deve scrivere per essere apprezzati? A queste domande proverà a rispondere Chiara Beretta Mazzotta, editor ed esperta del mondo editoriale, nei focus dal titolo “Lettori consapevoli” e “Scrittori si diventa”.

 

“Inchiostro” celebra la narrativa. Ne esplora anche gli angoli più nascosti. Ma non disdegna la poesia.  Da quest’anno la sezione poetica dedicata ad Angelo Gasparini si avvale della curatela di Gianluca Pavone che ha invitato due poeti di grande raffinatezza: Stefano Bortolussi e Anna Salvini. Accanto a loro Giulia Pedrazzetti, Sara Zadi e Laura Basso Ricci, giovani poetesse locali ed il circolo poetico Correnti, che presenterà un’edizione speciale di “Poesia A Strappo” sul tema degli “affiori della parola” ed un reading poetico.

 

Spazio anche al fumetto e alla letteratura con la premiazione del “Crema Comics Challenge”, organizzato da Crema. comX e “Inchiostro” e alle eccellenze letterarie locali con la premiazione del Premio Letterario Città di Crema Luoghi Narrativi, ideato dall’associazione culturale CremAscolta Blog. Tutti gli eventi sono ad ingresso libero. Il programma completo QUI

 

Gloria Giavaldi

 

COMMENTI

Per commentare devi essere registrato. Clicca qui per registrarti.

Non ci sono commenti per questo articolo.