Corrono, si divertono, conquistano attimi di libertà ed autonomia. E, poi, vincono. Ma lo fanno solo dopo essere cresciuti, avendo sperimentato, nel corso di una stagione cominciata in salita, che lo sport è davvero per tutti. Sono gli atleti ciechi della Leonessa Brescia, che hanno rincorso per lungo tempo le semifinali e finalmente le hanno conquistate.

 

L’imperdibile appuntamento con la fase conclusiva di questa stagione all’insegna della fatica, del duro allenamento e di una buona ripartenza, è per sabato 6 luglio a Bologna, quando i giocatori bresciani, che ad oggi si sono posizionati terzi nella classifica generale, sfideranno la squadra milanese dei “Lampi”, seconda in classifica. Contemporaneamente, a Milano, andrà in scena l’altra semifinale, quella che vedrà contrapposti i “Thunder’s 5 Milano” e i “Tigers Cagliari”, rispettivamente primi e quarti in classifica. Le due formazioni vincenti disputeranno poi la finalissima sabato 13 luglio alle ore 15 in quel di Bologna.

 

Felice per il bel risultato raggiunto il Presidente dell’ASD Leonessa BXC e capitano della squadra, Sarwar Ghulam: «Questo terzo posto nella classifica generale è stato davvero sudato e, proprio per questo meritato» ammette. «Ora – spiega – con grinta e determinazione ci giocheremo tutto nella semifinale contro “I Lampi Milano”, per provare ad ottenere un risultato migliore dello scorso anno».

 

Ma, oltre i risultati agonistici, il presidente si ritiene già più che soddisfatto: «Siamo una squadra di giovane formazione che in brevissimo tempo ha raccolto il favore del pubblico ed incrementato il numero di atleti. Credo non ci possa essere soddisfazione più grande». Lo dice con orgoglio, ripensando, in particolare ai sorrisi dei due nuovi atleti pronti a correre per la Leonessa Brescia: «Sono due ragazzi giovani, che hanno scelto di guardare oltre. Di inseguire una passione e, grazie allo sport, ridere, sognare, divertirsi».

 

Ora, però, testa, cuore, gambe, grinta e coraggio sono pronti a scendere in campo contro i Lampi, nella speranza che davvero la Leonessa possa ruggire e trionfare, raggiungendo il tetto d’Italia. (GG)

 

COMMENTI

Per commentare devi essere registrato. Clicca qui per registrarti.

Non ci sono commenti per questo articolo.