CREMONA - La piscina di Cremona ha ospitato l’ultima prova di Coppa Tokyo che ha visto protagonisti gli atleti Categoria ed Esordienti A. Immancabile la presenza della “corazzata” della Baldesio che, come sempre, ha onorato l’impegno nella vasca di casa con buone prestazioni, conformi alla preparazione svolta sino ad ora.

CATEGORIA
Per quanto riguarda il gruppo dei più grandi, ancora una volta, protagonista assoluta è stata Alice Marini che nei 200 farfalla ha nuotato il personale di 2’14”89, riscrivendo così il primato provinciale cadette già in suo possesso per poi nuotare in un ottimo 1’02”40 i 100 dorso, con il quale ha eguagliato il (anche qui) già suo record provinciale. Per lei, nell’insieme, riscontri cronometrici di buon auspicio in vista dei prossimi appuntamenti tricolori di Criteria e Assoluti. Test probante anche per Vanessa Cavagnoli che, nel pomeriggio di sabato, è scesa in vasca dapprima nei 200sl chiusi in 2’10”26 e poi, in rapida successione, anche in 50 rana (33”69) e 400 misti (5’04”19), tempi del tutto conformi all’intenso periodo di carico in allenamento. Anche Vanessa punta a ritagliarsi un ruolo da protagonista sia ai Criteria che, per questioni anagrafiche, disputerà per l’ultima volta in carriera che soprattutto agli Assoluti di aprile. Su livelli più che buoni anche Gaia Dall’Igna che ha nuotato vicina ai personali su 50 e 100 rana chiudendo rispettivamente a 34”31 e 1’13”60, distanze alle quali è già qualificata ai Criteria, mentre nei 50sl ha riscritto il personale in un ottimo 28”45 . Brave anche Paola Roversi che, già forte della qualificazione tricolore su 200-400 misti e 200 farfalla, si è cimentata nel duplice esperimento con un ben nuotato 200 rana da 2’49”24 e un bellissimo 800sl da 9’22”77 e Giulia Gerevini che, dopo il pass per i Criteria nei 400 misti, stavolta ha migliorato il personale dei 200 misti con 2’26”88, oltre a firmare buone prestazioni da 2’09”12 nei 200sl e 2’26”47 nei 200 dorso. Molto bene Cecilia Turco che oltre ad un ottimo 1’06”01 nei 100 farfalla che l’ha vista respingere al fotofinish la compagna Giorgia Rossetti (1’06”02), ha anche nuotato un bel 100 rana da 1’18”25, precedendo Rebecca Gerevini che ha toccato in 1’19”68 (anche 2’35”08 nei 200 misti), Melissa Mihai (1’20”04), Greta Iannone (1’20”60) e Alice Castelli in progresso con 1’27”72. Per il resto, ricca presenza di atlete baldesine nei 100sl con Giada Ronchini ad aver la meglio sulle compagne in 1’03”13 dopo il più che soddisfacente 2’26”83 nei 200 farfalla, e precisamente su Melissa Mihai (1’03”96), Aurora Denti (2006) al personale in 1’06”13, Miriana Mihai (1’06”60), Beatrice Aletti (1’06”77), Matilde Cattadori (1’07”33), Silvia Denti con 1’08”29 (e anche 1’12”19 nei 100 farfalla), Alice Castelli (1’09”32), Margherita Mazzucotelli (1’11”39 e anche 2’50”88 nei 200 dorso) e Federica Moro (1’11”91).

Nella doppia distanza dei 200sl, detto di Cavagnoli e Gerevini, su buoni livelli Ester Raimondi con 2’24”95 e ancora Federica Moro in 2’34”69, mentre sui più impegnativi 400 è scesa in vasca Arianna Vai con 5’20”65, dopo essersi cimentata anche nei 100 dorso in 1’20”45, piazzandosi dietro Elena Zanetti, autrice di 1’12”96 e davanti a Maddalena Mazzucotelli che ha concluso le fatiche a 1’28”73.
Nei misti, partendo dai 200, bene anche Beatrice Aletti con 2’42”93, Silvia Denti con 2’44”97, Greta Iannone con 2’46”61 e Matilde Cattadori con 2’48”43, mentre nei 400, Lucia Pasquale in 5’26”35 ha preceduto Melissa Mihai (5’28”35) e Caterina Morabito (5’35”23), la quale ha poi terminato i 200 farfalla in 2’45”14.
Nello sprint puro, ha messo in evidenza doti di buona velocista Maria Contini che ha coperto i 50sl in 29”00 e i 50 farfalla in 30”46. Nei 50 farfalla erano ai blocchi di partenza anche Lucia Pasquale e Iris Zanicotti che hanno realizzato rispettivamente 31”04 e 31”74. Iris ha anche preso parte ai 50sl con un buon 29”51, precedendo Aurora Denti (30”28) e Greta Iannone (31”34). In campo maschile, Alessandro Malfasi ha disputato un buon test sui 100sl in cui è alla ricerca del pass per Riccione nuotando 54”41, oltre a cimentarsi nei 50 e 100 farfalla in cui ha toccato rispettivamente in 27”94 e 1’03”91. Nei 100 farfalla molto bene Matteo Fervari che ha coperto le quattro vasche in 59”72 e il giorno successivo ha timbrato il personale sui 100 rana in 1’10”85 e Stefano Ceriali, autore di 1’00”96, oltre che di 1’02”30 nei 100 dorso e di 56”70 nei 100sl. Immancabile dominio nei 50 rana per Federico Scotti che ha coperto la distanza preferita in 29”03, non distante dal proprio migliore stagionale. Molto bene Gabriele Montagni nei 100 dorso con 1’05”35, in linea con il personale e 2’12”30 nei 200sl e anche il coetaneo Michele Rognoni al personale nei 200 dorso con 2’20”66 e bene anche nei 200 misti dove ha toccato in 2’24”62.
Fra gli altri, bene Filippo Ghisolfi nei 200sl con 2’14”25 (anche 1’11”12 nei 100 farfalla), Davide Piccioni in 2’18”25 (anche 1’02”60 nei 100sl) e Paolo Garletti, autore di 1’08”96 nei 100 farfalla e di 2’28”09 nei 200 misti.

Ancora, su buoni livelli anche Pietro Pavesi che ha disputato i 100sl in 59”67 e i 100 dorso in 1’13”23 dove Giulio Lancetti ha abbassato il personale in 1’12”80 e per Alessio Rossetti, autore di 1’07”46 nei 100 farfalla e 2’20”02 nei 200sl e personali per Filippo Cassanelli con 29”22 nei 500 farfalla e 1’02”22 nei 100sl. Molto bene anche i giovanissimi 2005 Tommaso Pavesi che ha nuotato i 100sl in 1’07”80 e 2’25”06 e Luca Bolzacchi nei 200 rana con 3’18”07 e nei 200 misti con 2’51”95.

ESORDIENTI A
A questa due giorni cremonese, ha preso parte anche la formazione Esordienti A di coach Cristian Bonetti. Grande protagonista Tommaso Felisari, classe 2006, che, sabato pomeriggio, ha nuotato i 200sl in un bellissimo e ben nuotato 2’20”00 per poi chiudere i 400 misti in 5’30”91, oltre ad uno spettacolare 2’34”95 nei 200 misti di domenica pomeriggio. Molto bene anche Thomas Mnatacanian al personale nei 100 farfalla con 1’10”02 e molto bene anche su 400sl (4’57”34) e nei 400 misti (5’56”88) e Giulio Rinaldi che ha nuotato un bellissimo 1500sl da 19’11”32, oltre ad un positivo 1’05”73 nei 100sl e 5’45”38 nei 400 misti.

Molto bene Riccardo Ziliani, autore di 6’05”36 nei 400 misti e di 1’26”19 all’esperimento dei 100 farfalla, ai quali ha aggiunto un discreto 1’14”52 nei 100sl.
Non male anche Giacomo Barboglio che ha disputato i 100 dorso in 1’21”15.
In evidenza anche i validi elementi del 2007 con Marco Rubini, autore di 1’08”19 e 2’35”07 e 6’06”56 nei 400 misti e Amel Delanin che ha nuotato i 100sl in 1’13”52 e i 200 in 2’40”91. In campo femminile, in gran forma Giorgia Vai, classe 2007, che ha confermato il suo 1’09”38 nei 100sl, oltre a cimentarsi nei più impegnativi 800sl in cui ha fermato le lancette a 11’08”62 e 6’16”19 nei 400 misti. Fra le altre, Sofia Moro ha nuotato 2’37”27 nei 200sl, 6’14”81 nei 400 misti e 11’28”61, mentre Greta Suardi ha chiuso rispettivamente 6’43”40 nei misti e 11’20”11 negli 800, ai quali ha aggiunto un discreto 1’15”39 nei 100sl.

Sempre tra le 2007, bene Matilde Mariotti con 2’49”62 nei 200sl e 1’19”70 nei 100 e Lavinia Politi che, nelle medesime prove, ha toccato in 1’21”23 e 2’59”65, oltre a Marzia Mingardi, autrice di 3’24”26 nei 200sl e 1’49”61 nei 100 rana.
In evidente miglioramento anche il gruppo delle più giovani 2008, con Camilla Roversi che ha nuotato i 100 farfalla in 1’29”07 e i 100sl in 1’17”63, Maria Vittoria Albini che nei 400 misti ha toccato in 6’48”54, Angelica Arena che nell’accoppiata 100-200sl ha chiuso 1’27”71 e 3’13”65, Sabrina Busetti che nelle medesime distanze ha registrato 1’32”24 e 3’21”24 e, sempre in questo contesto, Elisa Gullà è stata autrice di 1’31”65 e 3’12”36. Bene anche Iolanda Barboglio che ha disputato i 100 rana in 1’48”19 e i 100 dorso in 1’38”26 e Beatrice Boldori che nei 100 dorso ha saputo fare 1’52”31 e nei 100sl 1’32”81. Nel complesso, prestazioni più che positive per la numerosa squadra baldesina, seguita a bordo vasca dai tecnici Anna Pecchini, Stefano Fedeli, Alessandro Corsini, Cristian Bonetti, ai quali, a dare una mano, si è volontariamente aggiunto Filippo Ferrari, visto l’elevatissimo numero di “cuffie rosa” in vasca.

Archiviato tale appuntamento, il prossimo fine settimana, la squadra sarà impegnata con una rappresentativa di atleti categoria al prestigioso meeting “SwimTO” di Torino, caratterizzato dalla avvincente formula qualificazioni in corta e finali in lunga e con i piccoli Esordienti B di Mila Corradini in quel di Brescia, per la Manifestazione Provinciale ad essi dedicata. Dopodiché sarà già tempo di Regionali, nell’ottica di allungare la già ragguardevole lista di ammessi ai Criteria. Infine, dalla Spagna, giunge notizia che, dopo un problema fisico che lo ha tenuto per qualche settimana lontano dalla vasca, Tommaso De Nova è rientrato ad allenarsi dal momento che è stato convocato per i Campeonatos de las Comunidades Autonomas di metà febbraio, ove, con i colori dell’Andalusia, disputerà i 50sl (in cui è già qualificato per Riccione) e i 100sl alla ricerca del tempo limite richiesto per gli Juniores 2002. Successivamente il baldesino, di stanza a Malaga, prenderà parte anche ai Regionali di Cordoba nell’ultimo weekend di febbraio in attesa di aggregarsi ai compagni per i Criteria.

COMMENTI

Per commentare devi essere registrato. Clicca qui per registrarti.

Non ci sono commenti per questo articolo.