CREMONA - Concerto di chitarra con Solisti e gruppi da camera dell’Accademia “A più corde” e del Liceo musicale “Antonio Stradivari” a cura del Maestro Francesco Molmenti domenica 17 marzo, alle ore 11, nella Sala Manfredini del Museo Civico “Ala Ponzone”.

L’appuntamento musicale sarà aperto da Fabiola Miglietti con Hommage a Chopin: Prelude; Nocturne; Valse romantique di Alexandre Tansman (1897 – 1986), a seguire Giacomo Giaccaglia eseguirà Sonate K 208 e K 322 di Domenico Scarlatti (1685-1757). L’ensemble “Un pizzico di corda” (Liceo Musicale “A. Stradivari”) con solista Fabiola Miglietti (Conservatorio “C. Monteverdi”) proporrà di Georg Friedrich Handel (1685-1759) il Concerto op. 4, n. 6: Andante allegro; Larghetto; Allegro moderato. Chiuderanno il concerto Le Seste in Re, composto da Francesco Pessotto, Sara Stefani, Tommaso Colombera, Matteo Spagnol, Chiara Oliana e Giulia Altinier con tre balletti a cinque voci: Amor Vittorioso; Il piacere; Speme amorosa di Giovanni Giacomo Gastoldi (1555 – 1622), Summerset follies op.109 di John William Duarte (1919 – 2004), Francoise (d’après Claude Gervaise) di Francis Poulenc (1899 – 1963), Ständchen di Franz Schubert (1797 – 1828) e Danze Spagnole n. 5 e n. 3 di Enrique Granados (1867 -1916).

All’inizio del concerto Caterina Madini presenterà la chitarra “René Lacôte 1826” conservata ne “Le Stanze per la Musica” del Museo Civico “Ala Ponzone” che raccoglie la Collezione di strumenti storici di Carlo Alberto Carutti.

Il Concerto di chitarra si inserisce nella rassegna Musica Al Museo realizzata con la collaborazione del Comune di Cremona, il Sistema Museale con l'Istituto Superiore di Studi Musicali Claudio Monteverdi di Cremona, il Liceo Musicale A. Stradivari di Cremona e la Scuola primaria “Trento Trieste” ad indirizzo musicale (Istituto Comprensivo Cremona Uno).

L'ingresso al concerto è come sempre libero e gratuito sino ad esaurimento dei posti. Chi volesse abbinare al concerto la visita al Museo Civico “Ala Ponzone” deve munirsi di biglietto d’ingresso.

COMMENTI

Per commentare devi essere registrato. Clicca qui per registrarti.

Non ci sono commenti per questo articolo.