CREMA - Fermato dai carabinieri alla guida dell'auto, presenta la patente di guida del padre deceduto. L'uomo è stato denunciato.

Al fine di contenere il fenomeno dei reati predatori sono stati intensificati i servizi preventivi impiegando più pattuglie sui Comuni cremaschi in orario tardo pomeridiano e serale.

I controlli stradali nella serata di giovedì hanno così portato al deferimento di un 57 enne di Moscazzano sorpreso alla guida della propria utilitaria. L'uomo, una volta fermato, esibiva con una certa nonchalance la patente di guida di una persona 20 anni più vecchia. Nonostante l’aspetto dimesso, però, il militare controllore notava che la foto sul documento non corrispondeva al conducente del mezzo.

Questo, messo alle strette, prima cercava di convincere il carabiniere sulla bontà del documento poi spiegava che era quella del padre deceduto alcuni anni prima, ma cche lui utilizzava in quanto la propria patente gli era stata ritirata alcuni mesi fa per guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche e stupefacenti.

Il 57 enne veniva accompagnato in caserma ed, al termine degli accertamenti, è stato denunciato per false attestazioni a pubblico ufficiale circa la propria identità e guida senza patente. Il documento è stato sequestrato mentre l’auto, non di proprietà del conducente, è stata restituita ad un parente proprietario.

 

COMMENTI

Per commentare devi essere registrato. Clicca qui per registrarti.

Non ci sono commenti per questo articolo.