CREMA – «Ci siamo chiamati antipatici non perché cattivi, ma perché vogliamo esprimere ed offrire un punto di vista non convenzionale, cioè non allineato con il pensiero unico che domina nel panorama culturale odierno»: così Mauro Tenca, uno dei fondatori del blog cremasco «Gli antipatici», ha voluto chiarire il significato di questa bizzarra intitolazione. Con lui, nella conferenza stampa di presentazione presso il Cafè Gallery di Crema, gli altri giovani che animano il blog: Cristian Frassi, Elena Freri, Gloria Giavaldi, Jacopo Nichetti e Matteo Zagheno. Assenti alla conferenza, ma parte attiva del blog, sono anche Beatrice Mastromatteo e Frederic Pieragostini.

 

«Elemento centrale del blog», ha spiegato ancora Tenca, «è anche il fatto di dare voce ai giovani. Tutti i collaboratori, infatti, hanno un'età compresa tra i 20 e i 30 anni». Alcuni di loro hanno una particolare collocazione politica, come lo stesso Tenca ed Elena Freri, attivi in Forza Italia; ma il blog non ha una connotazione politica, e ne è prova il fatto che tra i collaboratori c'è anche Cristian Frassi, che si occupa di temi ambientali, e che in passato è stato impegnato nei Verdi insieme a Gianemilio Ardigò. «L'unico indirizzo che abbiamo», spiega Gloria Giavaldi, «è quello liberale».

 

Naturalmente, essendo in periodo di campagna elettorale, il blog seguirà da vicino e commenterà le vicende legate alla corsa a sindaco, attraverso la rubrica «Crema verso il voto» e «Localpoliticando», curata da Matteo Zagheno. Si parla anche di ambiente, con «Ambientiamoci», e di sport, con la rubrica «Terzo tempo», curata da Jacopo Nichetti. Insomma: un prodotto a tutto tondo, e una nuova voce per conoscere meglio la città di Crema, attraverso la voce di un gruppo di giovani. Un punto di vista interessante, e da guardare con attenzione.

 

COMMENTI

Per commentare devi essere registrato. Clicca qui per registrarti.

Non ci sono commenti per questo articolo.