CREMA – Il progetto «La bellezza della vita» continua a dare i suoi frutti, rendendo sempre più accogliente e vivibile un luogo delicato come l'Hospice del Kennedy. La meritoria attività dell'Associazione Cure Palliative «Alfio Privitera» ha portato anche quest'anno alla collaborazione con il liceo artistico Munari per la realizzazione di disegni da apporre come pannelli all'ingresso dell'Hospice. La classe che ha partecipato al concorso per la realizzazione dei disegni migliori è stata la IV C dell'indirizzo figurativo, e i premiati sono stati Laura Intropido, Francesco Tommaseo, più una menzione speciale per il lavoro di Vincenzo Mazza.

 

Alla cerimonia di premiazione erano presenti gli studenti insieme al docente, prof. Maccalli. Le premiazioni sono state effettuate dal presidente dell'Associazione «Alfio Privitera», l'avvocato Ermete Aiello, e dalla vicepresidente della Fondazione Benefattori Cremaschi Bianca Baruelli. Parole di ringraziamento sono state rivolte anche per gli studenti della classe III dell'Istituto Stanga, accompgnati dal docente Pasquale Riboli, che si sono occupati della cura delle piante e dei fiori, nonché ai ragazzi dello Sraffa che hanno curato il rinfresco con cui si è conclusa la cerimonia.

COMMENTI

Per commentare devi essere registrato. Clicca qui per registrarti.

Non ci sono commenti per questo articolo.