CREMA - Dopo la pausa estiva  il Lions Club Serenissima, la sera del 28 settembre scorso, ha visto riunirsi i propri associati durante il meeting conviviale tenutosi  presso il ristorante “Fondaco dei Mercanti” di Moscazzano.

Serata arricchita da significative  e numerose presenze quale il noto ricercatore e studioso dell’Arte Don Giuseppe degli Agosti, Enrico Stellardi (Presidente di Zona) e consorte, Amedeo Zaccaria (Presidente L.C. Crema Gerundo) e consorte, Adriana Cortinovis  (Past Governatrice Distretto  108 lb3), Riccardo Murabito  (Past President L.C. Crema Host), Vincenzo Cappelli (Presidente Pro Loco di Crema).

Il Presidente  “Serenissima” Claudio Bolzone ha introdotto  il Relatore Don  degli Agosti che, con l’abituale chiarezza, precisione e semplicità, ha presentato San Pantaleone Medico ma anche Martire e, soprattutto, Patrono di Crema e della Diocesi. Santo conosciutissimo in Italia  (Ravello, Montauro, Courmayeur, Ponteranica, Scanzorosciate, Nosadello e Miglianico)  San Pantaleone lo è anche  in parecchie città all’estero, tra le quali Atene e Colonia.

Importante ricordare che da parecchi anni Don degli Agosti si occupa, con diverse pubblicazioni, del nostro Santo Patrono ed ora, giunto alla soglia del suo ottantesimo compleanno, Don Giuseppe ritiene che quest’ultima fatica sia lo strumento  adeguato per far crescere la conoscenza nonché devozione nei confronti di un Martire che nei secoli passati aveva suscitato grande affezione ed ottenuto momenti di gloria. Don degli Agosti ha donato il suo ultimo scritto: “San Pantaleone e Crema” .

Un lungo  e caloroso applauso ha quindi  accolto le parole conclusive pronunciate dal relatore. Erano presenti tutti i soci del club Serenissima.

 

COMMENTI

Per commentare devi essere registrato. Clicca qui per registrarti.

Non ci sono commenti per questo articolo.