CREMONA - I carabinieri di Cremona, verso le 5 di mattina di martedì 11 giugno, si sono lanciati all’inseguimento di un’auto, una “Mini One”, lungo via Castelleone, dopo che il conducente che procedeva a forte velocità verso Cremona non si è fermato all’alt della pattuglia di Carabinieri. L’inseguimento è proseguito fino alla periferia della città, dove un’altra pattuglia del nucleo radiomobile si è messa sulle tracce dei fuggitivi.

 

Dopo circa due chilometri di inseguimento, con tanto di manovre pericolose, il fuggitivo ha lanciato l’auto dentro un campo di frumento, utilizzando una rampa di terreno come trampolino di lancio, superando così un canale irriguo. Nella sua manovra ha però perso il controllo del veicolo, che si è ribaltato; l’uomo è riuscito comunque a uscire incolume dall’abitacolo, per poi darsi alla fuga nella vicina via delle Viole.

 

Dai successivi controlli dei carabinieri, è risultato che l’auto è stata rubata il 30 maggio scorso a un pensionato 64enne di a Agrate Brianza. E’ stata quindi recuperata dal soccorso stradale in attesa di restituzione al legittimo proprietario.

 

COMMENTI

Per commentare devi essere registrato. Clicca qui per registrarti.

Non ci sono commenti per questo articolo.