CREMA - Tre derby in una stagione, tra Coppa Italia e campionato, e tre vittorie. Impossibile fare meglio di così. L’Ac Crema entra nella storia dello sport cittadino compiendo una vera e propria impresa, e mettendo a segno una vittoria straordinaria e meritata, suggellata dal gran gol di Pagano al 91’. E la stagione altalenante dei nerobianchi, che con la vittoria nel derby mettono in cassaforte tre punti preziosissimi per la definitiva tranquillità in chiave salvezza, assume un aspetto tutto nuovo: un “triplete”, come tutti i tifosi hanno subito ribattezzato l’impresa, che verrà ricordato per tantissimi anni.

 

Il Crema entra subito in campo deciso e convinto, con un atteggiamento che verrà mantenuto per tutta la partita. Non per nulla la prima grande occasione è di marca nerobianca: siamo solo al 5’ del primo tempo quando Bahirov colpisce di testa da breve distanza, ma Leoni si supera in una gran parata salvando il risultato. La Pergolettese si fa vedere all’8’, con una punizione di Boschetti, ma para in tranquillità Marenco. All’11’ ancora attento Marenco a fare propria una palla pericolosa da calcio d’angolo. Torna a farsi vedere il Crema al 19’, con Tonon che colpisce di testa su azione da calcio d’angolo, para Leoni. Grande ripartenza di Pagano al 26’, e l’azione prosegue con Tonon prima e Donida poi, il cui cross al centro per poco non viene intercettato da Gomez in posizione interessante. Ultima azione da segnalare il colpo di testa di Bahirov al 41’.

 

Anche nel secondo la grande occasione a pochi minuti dal fischio di inizio è nerobianca: siamo all’11’ quando il Crema esce dal pressing, messo in atto dai gialloblù nei primi minuti della ripresa, con una ripartenza fulminea che si conclude con un tiro di Pagano pericolosissimo e ancora una grande parata di Leoni per dire no al vantaggio del Crema. Al 16’ pericolosa la Pergolettese con un tiro-cross di Villa che impensierisce non poco Marenco, costretto a smanacciare in corner. Al 22’ ancora attento Marenco nell’uscire dai pali in tuffo su una palla messa dentro da Piras. La partita sembra poi avviarsi verso lo 0 a 0, prima del guizzo finale del Crema. Nel primo minuto di recupero, Porcino lancia Pagano verso la porta avversaria, e questa volta il capitano del Crema non sbaglia, incrociando un pallone perfetto, imprendibile per Leoni. E nei restanti due minuti di recupero ancora due occasionissime per i nerobianchi, prima con il nuovo entrato Ferrario, tiro respinto dalla breve distanza, e poi con Gomez tutto solo davanti a Leoni, forse atterrato in area in modo irregolare dall’estremo difensore gialloblù. Ma non c’è tempo nemmeno per protestare: pochi secondi dopo arriva il triplice fischio finale, per l’incontenibile esplosione della gioia nerobianca.

 

Emozionato, fiero e orgoglioso mister Bressan a fine partita: «I ragazzi hanno dimostrato per l’ennesima volta di essere straordinari, e hanno meritato questa vittoria. Sono entrati in campo decisi, con carattere, grinta e voglia di vincere. Un atteggiamento tenuto in modo costante dal primo all’ultimo minuto della partita. Oltre alla grande emozione di vincere un derby in questa cornice fantastica, con lo Stadio Voltini gremito, c’è anche la soddisfazione per aver messo in cassaforte tre punti decisivi in chiave salvezza». Sconsolato invece De Paola: «Abbiamo pagato la fisicità del Crema a metà campo, e preso un gol in una situazione di gioco con la difesa schierata. Chiediamo scusa ai tifosi: siamo andati sotto la curva lo stesso per onorare la grande risposta del pubblico, ma ci hanno fischiato e ne prendiamo atto. Il fattore emotivo è stato avvertito, e più di uno dei nostri giocatori ha sentito il derby. Tanti i difetti di stasera: abbiamo tenuto la squadra troppo bassa, Manzoni non ha fatto la differenza e Ferrario è stato servito troppo poco. Forse il risultato corretto sarebbe stato il pareggio, ma resta il fatto che non siamo stati bravi, e il Crema si è dimostrata una squadra tosta capace di tenere bene il campo. Ora dobbiamo andare avanti e pensare ai playoff».

 

TABELLINO

 

Pergolettese - Ac Crema 0-1

 

Reti: 91’ Pagano

 

PERGOLETTESE: Leoni, Brero, Villa, Manzoni (34’ st Rossi), Baggi, Contini (20’ st Premoli), Poesio, Piras, Ferrario, Morello, Boschetti. All. Luciano De Paola. A disp.: Ghirlandi, Armanni, Peri, Guerci, Sonzogni, Dragoni, Fantinato.

 

AC CREMA: Marenco, Donida, Scietti, Pagano, Gomez, Stankevicius, Ogliari, Mandelli, Porcino, Bahirov (35’ st Ferrario), Tonon (28’ st Scapini). All. Massimiliano Bressan. A disp.: De Bastiani, Arpini, Mantovani, Gentile, Erpen, Matei, Dell’Anna.

 

Arbitro: Jacopo Bertini (Lucca). Assistenti: Razvan Ionut Ciuca (Firenze), Angelo Vannini (Siena).

Ammoniti: Scietti, Donida, Baggi, Gomez, Boschetti, Pagano.

 

COMMENTI

Per commentare devi essere registrato. Clicca qui per registrarti.

Non ci sono commenti per questo articolo.