CASALMAGGIORE - Antonio Latella, attore, regista e drammaturgo, figura di spicco del teatro italiano ed europeo, direttore del Settore Teatro della Biennale di Venezia per il triennio 2017-2020, si confronta con Torquato Tasso e con la grandezza dei suoi versi, in “Aminta”, in scena al Teatro Comunale di Casalmaggiore sabato 12 gennaio alle ore 21, nell’ambito della Stagione Serale 2018-2019, diretta da Giuseppe Romanetti e realizzata dal Comune di Casalmaggiore con il sostegno della Regione Lombardia nell’ambito di Circuiti Teatrali Lombardi.

Opera composta dal celebre autore italiano nel 1573, “Aminta” è un dramma pastorale che racconta le vicende del pastore Aminta e del suo amore per la ninfa Silvia. Le suggestioni di Antonio Latella su Aminta portano stabilemobile (da lui fondata nel 2011) a confrontarsi con il grande autore italiano, partendo dalla compresenza in esso di due forze: la spregiudicata ricerca di innovazione linguistica e la tensione verso un classicismo da reinterpretare. 
 

IL PROGRAMMA
Sabato 12 gennaio 2019 ore 21.00
Teatro Comunale di Casalmaggiore
Stagione Teatrale 2018 – 2019
Direzione artistica Giuseppe Romanetti

AMINTA
di Torquato Tasso
regia Antonio Latella
con Michelangelo Dalisi, Emanuele Turetta, Matilde Vigna, Giuliana Bianca Vigogna
drammaturga Linda Dalisi scene Giuseppe Stellato - costumi Graziella Pepe
musiche e suono Franco Visioli - luci Simone De Angelis
movimenti Francesco Manetti
assistente alla regia Francesca Giolivo
production Brunella Giolivo management Michele Mele

produzione stabilemobile in collaborazione con AMAT e Comuni di Macerata e Esanatoglia nell’ambito di “MarcheinVita. Lo spettacolo dal vivo per la rinascita dal sisma”
progetto di Mibact e Regione Marche coordinato da Consorzio Marche Spettacolo

COMMENTI

Per commentare devi essere registrato. Clicca qui per registrarti.

Non ci sono commenti per questo articolo.