CREMA - Si è chiuso oggi il corso di avvicinamento al Tennis come pratica sportiva svoltosi in collaborazione con il circolo AL Tennis di via Sinigaglia ed è durato un mese. A parteciparvi sono state gli alunni di tutte le classi terze delle scuole medie Vailati. Accompagnati dal loro professore di educazione fisica, Alessandro Cadei  ragazzi hanno avuto come insegnanti Filippo Di Cintio, istruttore della canottieri Baldesio di Cremona e Aldo Carminati, istruttore del circolo Al Tennis. «I ragazzi in queste settimana hanno avuto modo di conoscere la disciplina e di capire quali possono essere i benefici di questo sport» ha commentato il prof. Cadei.

 

Infatti, contrariamente a quanto spesso si sente dire, il tennis è uno degli sport che fa meglio alla salute, dei giovanissimi in particolare. Il tennis migliora la coordinazione, favorisce lo sviluppo dell’intelligenza e della concentrazione, aumenta la capacità di pazientare e, come altri sport, favorisce la perdita di calorie, fa bene al cuore, forgia la condizione mentale e ossigena lo spirito.

 

Agli esercizi degli istruttori di tennis il professor Cadei alternava esercizi di preparazione generale. «I ragazzi si sono trovati molto bene anche con gli istruttori. Sanno che possono trovarli Al Tennis e se volessero dare continuità a questa disciplina sportiva possono richiedere i medesimi insegnanti. Un esperienza positiva che mi auguro concorra a creare nei giovani l’idea che lo sport gioca un ruolo fondamentale nella vita delle persone»

 

Fabiano Gerevini, presidente del circolo Al Tennis: «Certamente per noi è stata un’occasione per fare conoscere i corsi e i professionisti che tengono le lezioni presso il nostro circolo ma siamo assolutamente convinti che l’esperienza rientri nelle nostra filosofia, ovvero quella per cui l’educazione ad una vita sana e attiva, anche dal punto di vista sportivo, porti benefici a tutta la comunità. Mi auguro di vedere presto a giocare da noi qualche alunno delle medie Vailati, in questo modo saremmo riusciti nel duplice obiettivo»

COMMENTI

Per commentare devi essere registrato. Clicca qui per registrarti.

Non ci sono commenti per questo articolo.