CREMA - Due importanti service istituzionali sono stati proposti ai cittadini di Crema dal Lions Club Crema Gerundo. Il progetto Sofia ha visto coinvolti gli alunni delle classi seconde della scuola media Claudio Abbado di Ombriano e la Croce Rossa. Patrizia Versetti, crocerossina della CRI di Crema, ha effettuato due ore di lezione di Primo Soccorso agli alunni di 2° A,B,C,D grazie alla disponibilità degli insegnanti di matematica e scienze: i professori Bertulini, Bonetti, Missiato e Zuffetti. E’ importante, come recita il progetto Sofia, che anche i ragazzi sappiano rapportarsi a un amico in difficoltà nel giusto modo. Infatti con questo progetto di grande valore etico e civico, si intende far riconoscere le situazioni di emergenza e di pericolo e quindi saper assistere una persona in difficoltà in attesa che arrivino i soccorsi. Il centinaio di studenti coinvolti ha appreso le differenti forme di soccorso con l’aiuto di filmati e di simulazioni su manichini mostrando un attento e partecipato interesse.

 

Domenica 9 giugno il Lions Club Crema Gerundo inoltre ha offerto la possibilità di uno screening della vista gratuito ai bambini e agli adulti cremaschi con un service di rilevanza nazionale intitolato “Pierino l’Occhialino”. In piazza Garibaldi è stata posizionata una unità mobile dotata delle attrezzature necessarie. Con la cortese disponibilità del dott Rizzi, medico oculista, e dei soci Anna Firmi e Alberto Lepre, grazie alla loro professione medica, sono state visitate alcune decine di persone sia bambini che adulti. Entrambi questi service che rientrano nell’ambito istituzionale sono di particolare importanza e utilità e la presidente del club Roberta Jacobone insieme a  tutti i soci sono stati concordi e felici  di offrirli ai propri concittadini per evidenziare sempre più il motto “we serve” caposaldo del mondo lions.

 

COMMENTI

Per commentare devi essere registrato. Clicca qui per registrarti.

Non ci sono commenti per questo articolo.