CREMONA - “Siamo grati a tutti i cittadini, nostri alleati nella difesa del lavoro in agricoltura e dei suoi frutti. Abbiamo dato vita al mercato di Campagna Amica presso il portico del Consorzio Agrario di Cremona, in una mattinata di festa che voleva evidenziare il valore del lavoro degli agricoltori italiani, e cremonesi in particolare, che producono cibo – buono, genuino, dall’origine certa – e producono anche bellezza, con i fiori di stagione. Anche in questa occasione la risposta dei cremonesi è stata spettacolare: tutti hanno gradito la nostra proposta, chiedendoci di essere presenti ogni settimana nel cuore della città di Cremona”. A parlare è Mauro Donda, Direttore di Coldiretti Cremona, che con queste parole saluta il ‘ritorno’ del mercato di Campagna Amica presso il portico del Consorzio Agrario provinciale, in via Monteverdi.

“Abbiamo portato in piazza i prodotti dell’agricoltura cremonese: ortofrutta di stagione, formaggi, pane, salumi, miele, farine e prodotti da forno che nascono dalla riscoperta dei cereali antichi, e ancora uova, dolci, birra, pasta. C’era anche il vino, il lambrusco prodotto da un’azienda casalasca nei propri vigneti a Sabbioneta. E tanti fiori, offerti direttamente da chi li coltiva. Questo è il mercato di Campagna Amica: gli agricoltori, mettendoci la faccia, portano il frutto del loro lavoro direttamente ai cittadini, che ogni volta lo accolgono con entusiasmo e stima. Non possiamo che ringraziare il Consorzio Agrario di Cremona, per averci offerto questa perfetta ed apprezzata cornice, ed il Comune di Cremona che ha compreso ed avvallato l’iniziativa ” aggiunge Giannenrico Spoldi, Presidente di Agrimercato Coldiretti.

“La nostra proposta vuole proseguire. Vogliamo rispondere con la consueta linearità e concretezza ai cremonesi, ed in particolare ai residenti nel centro della città, che ci chiedono di moltiplicare le occasioni di incontro diretto con gli agricoltori – rimarca Mauro Donda –. Crediamo sia una preziosa occasione anche per dare linfa nuova al cuore della città di Cremona. Il mercato di Campagna Amica è vendita diretta da parte delle aziende agricole, ma è anche molto altro. Oggi abbiamo condiviso con i cittadini il valore della raccolta firme “EatOriginal – Scegli l’origine”, un’iniziativa dei Cittadini Europei, promossa da Coldiretti-Campagna Amica insieme ad altre nove organizzazioni, che vuole estendere l’obbligo di indicare in etichetta l’origine di tutti gli alimenti trasformati e non trasformati in circolazione nell’Unione Europea. La nostra presenza presso il portico del Consorzio Agrario, nel cuore della città di Cremona, rafforza ulteriormente l’alleanza con i cittadini. Stiamo, ad esempio, studiando la possibilità di raccogliere gli ordinativi di spesa, così da organizzare un servizio di consegne molto utile soprattutto per le persone anziane, proprio a partire dalla nostra presenza nel cuore della città”.

“Presso il mercato oggi abbiamo ricevuto la visita di amministratori comunali, così come di alcuni candidati. Tutti, indistintamente – conclude il Direttore Donda – hanno apprezzato l’iniziativa ed hanno potuto toccare con mano l’affetto e la stima che riceviamo dalla gente comune ma anche da molti storici commercianti delle aree circostanti, grati per il contributo di Campagna Amica alla rivitalizzazione del centro città”. Anche il Presidente di Coldiretti Cremona e Lombardia ha voluto commentare questo ennesimo successo di Campagna Amica. “Forti di questi incoraggiamenti ed orgogliosi dell’agricoltura che rappresentiamo - ha affermato Paolo Voltini - siamo pronti a riproporre con regolarità il mercato sotto il portico del Consorzio ed a proporre all’Amministrazione di Cremona un programma organico di mercati ed eventi sia nel centro cittadino, sia nei quartieri. Siamo infatti convinti che si tratti di iniziative che non hanno….controindicazioni: sono apprezzate dai consumatori, sono utili agli agricoltori, offrono più servizi e vitalità all’intera città”.
 
 
 
 

COMMENTI

Per commentare devi essere registrato. Clicca qui per registrarti.

Non ci sono commenti per questo articolo.