CREMONA - Padania Acque ha nominato il nuovo Direttore generale: sarà Stefano Ottolini, 37 anni di Cremona. Laureato in “Business Administration and Law” ed in “General Management”, presso l’Università Bocconi di Milano, ricopre da oggi la posizione apicale precedentemente affidata a Marco Lombardi, attuale Amministratore delegato di Acqualatina S.p.A.

 

Dopo la laurea Ottolini ha maturato una pluriennale esperienza nella consulenza manageriale, partecipando alla costruzione di piani di sviluppo strategico e ad operazioni di finanza straordinaria per importanti Gruppi Industriali. Successivamente ha ricoperto il ruolo di Responsabile dello Sviluppo Corporate in Linea Group Holding, prima di entrare nel Dipartimento M&A, Business Development e Innovazione di A2A. Infine, nell’ambito del Sistema Confindustria, ha svolto l’incarico di Responsabile del Settore Sviluppo d’Impresa, Innovazione ed Economia dell’Associazione Industriale Bresciana e di Direttore Generale di innexHUB.

 

«Padania Acque - ha dichiarato il Presidente Claudio Bodini - è una realtà pubblica che negli anni ha saputo costruire una azienda solida, fatta di reti ed impianti tecnologici d’avanguardia, attraverso l’opera di uomini che con professionalità e passione garantiscono quotidianamente un servizio indispensabile per la vita di tutti noi. La nostra azienda è una splendida squadra che sta giocando partite importanti e che ha bisogno di una guida di valore. Siamo convinti - ha aggiunto - che il dott. Stefano Ottolini sia la persona giusta: un giovane cremonese preparato e intraprendente che ha già maturato esperienze importanti e saprà guidare la nostra società nel miglioramento del servizio idrico per i cittadini della nostra provincia.»

 

L’Amministratore delegato Alessandro Lanfranchi ha commentato così la scelta operata dal CdA: «Nella scelta del nuovo Direttore Generale abbiamo assunto una decisione coraggiosa e innovativa. Abbiamo ricevuto candidature di professionisti di grande spessore e abbiamo scelto un giovane che, per competenze e qualità umane, riteniamo capace di consolidare lo sviluppo e la crescita aziendale. Il Servizio Idrico Integrato è stato oggetto di significativi cambiamenti negli ultimi dieci anni, ma ci attendono importanti sfide e obiettivi ambiziosi inerenti alla qualità dell’acqua. Con l’arrivo di Stefano Ottolini la “squadra” di Padania Acque, già ottima, si consolida e siamo certi di poter competere ai massimi livelli del nostro settore.»

 

COMMENTI

Per commentare devi essere registrato. Clicca qui per registrarti.

Non ci sono commenti per questo articolo.