COMO - Esce sconfitta la Pergolettese, nella prima gara di campionato di serie C. Dopo un primo tempo equilibrato, senza grossi sussulti, i ragazzi di Contini hanno tenuto bene il campo, ribattendo azione su azione le offensive portate avversarie, nulla poteva far presagire quello che poi e’ stato l’andamento della ripresa. Il gol subito in apertura di secondo tempo al 2’ (grazie a una prodezza balistica di Gabrielloni, un eurogol) ha indirizzato la gara su canoni congeniali ai padroni di casa, tagliando le gambe ai gialloblu che hanno poi faticato a ritrovare la compattezza del primo tempo, lasciando poi ampi spazi, in cui si sono avventati gli avanti lariani. Proprio su una di queste incursioni in. velocita’, e’ arrivato il raddoppio, grazie a un calcio di rigore realizzato da Ganz, che ha poi chiuso definitivamente il match. Rigore decretato dal direttore di gara a causa di un tocco col braccio di Bakayoko nel tentativo di opporsi a un tiro cross dello stesso attaccante di casa. Sterile poi la reazione dei gialloblu, senza mai creare grattacapi al portiere Facchin, fino poi al fischio di chiusura, che ha scatenato i grandi applausi dagli spalti del “Sinigaglia”, per il felice esordio. Nessun dramma in casa gialloblu per la sconfitta all’esordio, ma attenzione gia’ proiettata sulla gara di domenica al “Voltini” contro la Pistoiese. Il commento a fine gara del trainer trainer giallblu e’ all’insegna del rammarico per l’inaspettato e imprevedibile cambio di atteggiamento tra un tempo e l’altro. Ecco l'intervista del mister. 

“Siamo stati alla pari col Como per tutto il primo tempo, in cui mi sono piaciuti per come hanno affrontato la gara. Il gol ad inizio ripresa ci ha condizionato, soprattutto di testa e da li’ in poi e’ stato tutto piu’ difficile. Come ho detto anche ai ragazzi, in questa categoria non possiamo prendere un gol come il secondo, non per il rigore che ci stava tutto, ma per come si e’ svilluppata l’azione. Poi, sul 2 a 0 per loro, non abbiamo avuto piu’ la forza per ripartire. Spiace perche’ dopo un primo tempo in cui abbiamo concesso poco, creando anche qualche buona occasione, siamo entrati nel secondo tempo senza la stessa determinazione di prima. Son contento per l’approccio iniziale che e’ stato buono: e’ stato un battesimo per molti miei ragazzi che erano al debutto in questa categoria. Dobbiamo imparare in fretta che in serie C non si possono commettere errori.”

Hai provato anche cambiare l’assetto della squadra nella ripresa, ma non si e’ mai stati pericolosi dalle parti di Facchin...
“Non penso che sia stata una mancanza di energia. Dopo il secondo gol ho cambiato modulo, provando a schierare la squadra con il 3-4-3, ma loro sono stati bravi a chiudere tutti gli spazi e non siamo mai riusciti a renderci pericolosi. Non e’ stato un calo atletico ma, secondo me, mentale.Su questo possiamo e dobbiamo lavorare sicuramente. Il Como si e’ dimostrata una squadra ben organizzata, fisica, che mette in campo quello che chiede il mister, ma e’ troppo presto per dare un giudizio se sara’ una nostra concorrente per la corsa alla salvezza. Oggi ha dimostrato di avere delle ottime qualita’, pero’ non ho visto grosse differenze tra noi e loro.”

TABELLINO
Reti: s.t. 2' Gabrielloni, 17' Ganz su c.d.r,

COMO (3-5-2-): Facchin; Bovolon, Toninelli, Solini(22'st De Nuzzo); iovine, Marano(22'st Celeghin), Bellemo, H’maidat (13'st Raggio Garibaldi), Loreto; Gabrielloni, Ganz (35'st Gatto)

A disp. Zanotti, Ferrazzo, Peli, Vocale, Kouadio, Bianconi.

All. Banchini Marco

PEERGOLETTESE(4-3-1-2): Ghidotti; Russo, Lucenti (31'st Coly), Bakayoko, Villa ; Roma, Panatti,Ferrari; Manzoni (17'st Morello); Franchi (31'st Ciccone), Bortoluz.

A disp. Ghidotti, Fanti, Girgi, Poledri, Illuminato, Canini, Rao, Malcore, Canessa.

All. Contini Matteo

ARBITRO: sig. Arena Alberto Rubem della sez. di Torre del Greco

AMMONITI: Bovolon, Bellemo, Ganz, Loreto, Ciccone

NOTE: giornata soleggiata, terreno in ottime condizioni, spettatori 1.208+913 abbonati per un incasso di euro 22.650, angoli 4 - 2, rec. 1+5

COMMENTI

Per commentare devi essere registrato. Clicca qui per registrarti.

Non ci sono commenti per questo articolo.