ROMANENGO - I carabinieri della stazione di Romanengo hanno arrestato un 30enne del posto che in casa aveva allestito una piantagione di marijuana. Alcuni vicini di casa si erano accorti della presenza nel cortile della cascina di piante che emanavano un odore acre tipico delle piante di cannabis e lo hanno così segnalato ai carabinieri di Romanengo che hanno deciso di procedere alla perquisizione.

 

In casa lo stesso deteneva 30 grammi di marijuana essiccata, pronta per l’uso, mentre nel cortile esterno i militari hanno rinvenuto 19 piante di varie misure del medesimo stupefacente. L’uomo, celibe e di professione aiuto-cuoco, è stato dichiarato in stato di arresto e nella mattinata odierna il Tribunale di Cremona ha convalidato l’arresto fissando il processo al mese prossimo, in attesa dell’esito delle analisi sullo stupefacente sequestrato. Nel frattempo il 30enne dovrà presentarsi quotidianamente ai carabinieri di Romanengo.

 

COMMENTI

Per commentare devi essere registrato. Clicca qui per registrarti.

Non ci sono commenti per questo articolo.