CREMONA - Picchia la madre 90enne e si autodenuncia ai carabinieri. E’ accaduto a Cremona, dove al termine accertamenti i carabinieri della compagnia del capoluogo agli ordini del maggiore Rocco Papaleo hanno denunciato in stato di libertà un 61enne per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. I militari hanno accertato la sua responsabilità in ordine a maltrattamenti fisici e psicologici attuati nei confronti della madre 90enne. In particolare, l’uomo, il 6 agosto alle 13 circa, si è presentato spontaneamente presso la caserma “Santa Lucia” in stato di agitazione ed autodenunciandosi per aver picchiato la propria madre, al termine di una lite verbale scaturita per futili motivi, legati alla condizione fisica e psicologica in cui versa l’anziana donna in cura per una malattia terminale e per cui abbisogna di continua assistenza. I carabinieri si sono quindi portati presso l’abitazione dell’anziana, trovandola con evidenti segni di percosse, per cui l’hanno fatta soccorre dal 118 di Cremona, che l’ha trasportata e ricoverata presso l’ospedale cittadino, per lesioni personali. Non risultano precedenti denunce querele da parte della vittima. Ad avvenuta dimissione dalla struttura sanitaria, l’anziana sarà collocata presso una comunità, individuata in accordo servizi sociali di questo comune. 

COMMENTI

Per commentare devi essere registrato. Clicca qui per registrarti.

Non ci sono commenti per questo articolo.