CREMONA – Un bella giornata di sole dopo una domenica di pioggia ha salutato l’avvio del concorso Piccoli passi per un comportamento sostenibile promosso dall’Assessorato alle Politiche Educative e all’Istruzione in collaborazione con l'Assessorato all'Ambiente. I bambini delle scuole in cui sono attive le linee del piedibus hanno trovato ad attenderli ai capolinea atleti, allenatori o presidenti delle società sportive cremonesi, alcune delle quali fanno parte della rete ExSportAbile e Cantieri Sportivi per l'inclusione. Atleti e rappresentanti delle società sportive si sono innanzitutto presentati e hanno illustrato in modo sintetico la propria disciplina ed i risultati raggiunti: diversi referenti hanno infatti vinto titoli regionali, nazionali o internazionali. In particolare, una volta in classe, hanno spiegato perché è importante fare attività fisica per stare bene, crescere e socializzare.

Oltre ai rappresentanti dello sport, al capolinea di un piedibus (Linea Lilla della Manzoni) c’erano alcuni allievi della Scuola secondaria di primo grado “M.G.Vida” ad indirizzo musicale (Rigers Daci, Isra Boultif, Raffaele La Gamba, Gournur Singh, Benedetto Samà, Cristina Mahi, Tea Vignoli, Elena Montalto, Lucia Ghezzi, Khadim Grillo, Lavinia Tirzioru, Ivan Tabaglio, Victor Bilous, Francesco Trematerra, Cristian Goccini, Samuel Beqja, al clarinetto, Alexandra Hilitanu, Ecaterina Maris, Giacomo Merli, Riccardo Panarelli, Riccardo Lazzari e Gabriele Mazzini, alla tromba, coordinati dai docenti Gianluigi Bencivenga, Andrea D’Oronzo ed Emiliano Tinelli): i giovanissimi musicisti hanno accompagnato i bambini anticipando la XXX Rassegna Musicale Nazionale degli ensemble orchestrali e cori Musica ad Arte che si terrà a Cremona dal 13 al 19 maggio.

Gli allievi della Scuola primaria Bissolati che utilizzano la Linea Verde hanno trovato ad attenderli al capolinea di via Ghinaglia Paolo Coccoli e Pierangelo Rozzi dell’ASD Sansebasket. I bambini della Capra Plasio che utilizzano la Linea Breve, con capolinea piazza S. Paolo, sono stati accolti da Chiara Ghisolfi dell’ASD Cremona Rugby, mentre gli allievi della Monteverdi hanno trovato ad attenderli al capolinea di via Serio, angolo via Olona, Linea Blu, Benedetta Sforza dell’ASD Kodokan Cremona, e al capolinea di via Vecchia, angolo via della Ceramica, Linea Verde, Veronica Facchetti e Silvia Ferrari del Laboratorio APS.

Al capolinea di via Ghisi, i bambini della Linea Ghisi, che frequentano la Don Mazzolari, sono stati accolti da Cristiano Dusi dell’ASD Sported Maris. Mobilitati anche altri allievi della Scuola primaria “A. Manzoni” che si servono di diverse linee. E così, in piazza Libertà (davanti al Comando della Polizia Locale), i frequentatori della Linea Blu hanno trovato Luca Azzoni e Giuseppe Bresciani dell’ASD Delfini Cremona, quelli della Linea Gialla, in via Genala, angolo via Rizzi, si sono incontrati con Alessandro Conti e Luca Zanacchi dell’ASD Leone Rosso e UISP (Comitato di Cremona). Dei bambini sempre della Manzoni che usufruiscono della Linea Lilla si è già detto detto sopra: per loro è stata un’accoglienza all’insegna della musica.

Daniele Signore, ASD Atletica-Mente AICS, al capolinea di via Orti Romani, Linea Rossa, ha atteso ed accompagnato i bambini della scuola primaria Manzoni, mentre gli allievi della stessa scuola, che solitamente si servono della Linea Verde (capolinea via Ghisleri, angolo via Rialto), hanno incontrato Alessandro Messina (ASD Dinamo Zaist) che ha fatto loro da accompagnatore.

Infine, nel pomeriggio, Alessandra Lanfranchi, dell’ASD Redblack Roller Team Cremona, si è intrattenuta con i bambini della Scuola primaria del Boschetto (Linea Prato della Noia) che hanno fatto numerose domande sulla disciplina sportiva dell'atleta e hanno assistito con entusiasmo ad alcuni suoi esercizi di pattinaggio su rotelle. 

Il piedibus con gli sportivi e il piedibus musicale ha così caratterizzato il momento di avvio del concorso che, fino al 24 maggio, coinvolgerà tutti gli alunni delle scuole di infanzia statali e comunali e gli alunni delle scuole primarie statali sulle piccole azioni quotidiane che si possono compiere per migliorare la propria salute e quella del pianeta.

COMMENTI

Per commentare devi essere registrato. Clicca qui per registrarti.

Non ci sono commenti per questo articolo.