CREMA - Un truffatore seriale, proveniente dalla Toscana, è stato intercettato dai carabinieri di Crema, e allontanato dal nostro territorio. L’uomo alloggiava presso una struttura ricettiva in un paese del cremasco, e grazie al monitoraggio delle Forze dell’Ordine in merito a persone che transitano sul territorio per commettere reati è stato possibile identificarlo e prendere provvedimenti.

 

Grazie al controllo nella banca dati del Ministero dell’Interno, infatti, il soggetto è risultato con diversi precedenti penali per reati contro il patrimonio ed in particolare per truffe agli anziani, avendo simulato in diverse occasioni professioni di autorità preposte per poter ottenere, con artifizi e raggiri, dei benefici dalle vittime ignare a cui si presentava.

 

Il 40enne è stato diffidato ad allontanarsi immediatamente e munito di proposta di foglio di via obbligatorio dal Comune per la durata di tre anni, che è stata inviata alla Questura di Cremona, evitando così che potesse agire indisturbato o in futuro possa ritornare sul territorio cremasco per commettere altri illeciti penali dello stesso genere.

 

«Si rappresenta che tali iniziative - commenta il maggiore Giancarlo Carraro - non sono nuove e dall’inizio del 2019 sono state diverse le proposte di foglio di via obbligatorio avanzate dalle dipendenti stazioni carabinieri, nei confronti di malavitosi che a vario titolo sono stati identificati nel territorio cremasco, quali misure di prevenzione per evitare che potessero delinquere deliberatamente, poiché non avevano alcun titolo legittimo per permanere in loco (es. residenza, lavoro, parenti, salute)».

 

COMMENTI

Per commentare devi essere registrato. Clicca qui per registrarti.

Non ci sono commenti per questo articolo.