CREMONA - Ragazza 20enne spintonata, percossa con schiaffi e pugni e derubata di contanti e cellulare. E' accaduto a Cremona, dove, al termine degli accertamenti, i carabinieri della compagnia cittadina agli ordini del maggiore Rocco Papaleo hanno identificato e denunciato in stato di libertà per rapina N.S., nato in Nigeria, 21 anni, residente in città e richiedente asilo. 

A seguito degli accertamenti d’indagine effettuati, anche mediante i sistemi di video sorveglianza ed il successivo riconoscimento fotografico, il soggetto è stato identificato quale autore di una rapina commessa il 13 aprile scorso, quando, alle 21 circa, nei pressi della stazione ferroviaria, avrebbe avvicinato e aggredito una 20enne residente a Trapani, di passaggio in città e, dopo averla spintonata e percossa con schiaffi e pugni, si sarebbe fatto consegnare 300 euro in contanti e un telefono cellulare Samsung G7, per poi dileguarsi a piedi. La successiva perquisizione domiciliare a carico del giovane, scaturita dall’identificazione, ha permettesso di rinvenire il telefono cellulare, che è stato restituito all’avente diritto.

COMMENTI

Per commentare devi essere registrato. Clicca qui per registrarti.

Non ci sono commenti per questo articolo.