CREMA - Lo Sraffa-Marazzi in prima linea sul fronte formazione e alternanza scuola-lavoro; nelle ultime settimane, si stanno intensificando le attività extrascolastiche della sezione associata Marazzi, protagonista con un gruppo di studenti delle classi quarta e quinta indirizzo mezzi di trasporto, di un’esperienza formativa presso le Officine Gorini snc di Castelleone. L’azienda guidata dai fratelli Roberto e Giuseppe Gorini, rappresenta un punto di riferimento per quanto riguarda le officine specializzate nella riparazione dei veicoli industriali, disponendo di dipendenti specializzati e attrezzature di ultima generazione.

Nel corso di queste settimane altre classi della sede di via Inzoli hanno visitato aziende partner della scuola: la Ford di Crema, le officine meccaniche Lorenzetti srl di Vaiano Cremasco e la concessionaria Mercedes di Bagnolo Cremasco, azienda con la quale da anni esiste una collaborazione più ampia, volta a selezionare e formare giovani diplomati da inserire nell’area vendita e assistenza delle concessionarie Mercedes-Benz.

Nel corso della visita alla Gorini, gli studenti del Marazzi accompagnati dai docenti Cosimo Barletta e Antonino Campisi hanno avuto la possibilità di trattare diversi argomenti approfondendo sul campo aspetti teorici evidenziati in classe. “Ringraziamo per l’accoglienza l’ing. Giovanni Coti Zelati, tutto lo staff e i fratelli Gorini – sottolinea l’anima di queste iniziative, il prof. Cosimo Barletta – perché da sempre si dimostrano collaborativi con la scuola”. La visita alla Gorini, riferisce il prof. Barletta è stata anche l’occasione per festeggiare l’assunzione a tempo indeterminato di un ex allievo del Marazzi, che concluso il percorso di formazione a scuola ha proseguito nel settore della meccanica, migliorando le proprie competenze al punto da essere inserito stabilmente nell’organico dell’azienda cremasca. “Circa il 90% degli ex alunni degli indirizzi manutenzione, mezzi di trasporto, meccanica che completa i percorsi di studio al Marazzi riesce a trovare occupazione nel settore – conclude soddisfatto Barletta – una situazione che negli ultimi due anni si sta consolidando, superata la crisi economica che ha interessato anche il settore della meccanica”.

Restando nel mondo del lavoro, presso la sede Marazzi nelle prossime settimane partiranno una serie di progetti in collaborazione con la egreteria Cisl Asse del PO, che riguarderanno l’evoluzione del mondo del lavoro, la percezione del ruolo delle parti sociali, scuola e fabbrica nella quarta rivoluzione industriale.

COMMENTI

Per commentare devi essere registrato. Clicca qui per registrarti.

Non ci sono commenti per questo articolo.