CREMA – “Allenarsi per il futuro” è il titolo dell’incontro che si è svolto questa mattina allo Sraffa, nell’ambito del progetto Talent scout 2.0 che ha visto ospite la runner Ivana Di Martino.

Il progetto Talent scout 2.0 nasce dalla partnership tra Camera di commercio di Cremona e Gruppo giovani industriali di Cremona, coinvolge le classi quarte degli istituti superiori del territorio e si articola in diverse fasi, con l’obiettivo di favorire l’incontro tra scuola e mondo del lavoro.

Tra le dieci scuole prescelte, c’è anche l’istituto Sraffa dove questa mattina, Cristian Canova in rappresentanza dell’agenzia per il lavoro Randstad e Anna Leva per la Bosch hanno introdotto gli studenti verso le opportunità offerte dall’alternanza scuola lavoro. Nel corso dell’incontro, lo Sraffa ha presentato la sua idea imprenditoriale innovativa, che nelle prossime settimane sarà valutata dalla commissione composta oltre che dai soggetti promotori del progetto, anche da Bosch, Randstad, Banca Cremasca e Credito Padano.

I ragazzi delle classi quarte del corso enogastronomico, guidati dalla docente Maria Angela Cerri hanno presentato la loro idea: NEWABLE restaurant. Si ratta di un ristorante dove le materie prime provengono da invenduto o da prodotti a scadenza o con piccole imperfezioni; i menù hanno un’attenzione particolare alle tradizioni locali e soprattutto, vi è la presenza di personale diversamente abile. Come hanno specificato gli studenti, la realizzazione concreta di NEWABLE restaurant, garantirebbe riduzione dello spreco alimentare, inclusione e regionalità. A seguire, gli approfondimenti su vari aspetti, da quello economico, alla gestione del personale e della cucina.

Particolarmente seguito dagli studenti l’intervento conclusivo di Ivana Di Martino, testimonial del progetto Talent scout 2.0, che ha raccontato la sua storia di atleta e di donna, alla quale la vita ha riservato parecchie prove da superare. La runner ha poi descritto le sue imprese al servizio del sociale e, complimentandosi con gli studenti, prima del selfie di rito ha lasciato questo messaggio: “Allenatevi alla resilienza, trovando negli ostacoli che la vita pone, occasioni per ripartire e abbiate il coraggio di provarci”.

COMMENTI

Per commentare devi essere registrato. Clicca qui per registrarti.

Non ci sono commenti per questo articolo.