CREMONA - Vanoli Cremona esce sconfitta 89-96 dal PalaRadi. Ad avere la meglio è una Dolomiti Energia Trento che dopo un primo quarto in equilibrio, trova nei due parziali centrali lo spunto per scappare nel punteggio. Cremona ci prova troppo tardi ma non riesce a ricucire il gap. Fin dalla palla a due le due squadre si rispondono colpo su colpo, 0-6 il primo parziale di Trento, 8-0 la risposta di Cremona. Si va avanti sino al 10' con la tripla di Portannese che fissa il 22-22. Nel secondo quarto però gli ospiti cominciano a mettere in difficoltà la Vanoli, forzando palle perse e segnando con continuità. Il parziale di 3-19 (25-41) dopo sei minuti indirizza la partita. La Vanoli recupera qualcosa con Ruzzier e Fontecchio (39-44) ma è Sutton a ridare il +10 ai suoi all'intervallo (39-49). Nel terzo quarto Trento riparte ancora forte e risponde colpo su colpo con Flaccadori e Silins ai tentativi di Johnson-Odom e Fontecchio di far rientrare la Vanoli. Al 30' è +17 per gli ospiti (59-76). La Vanoli non si dà per vinta e prova a giocare il tutto per tutto nell'ultimo quarto rosicchiando punto su punto a Trento, grazie anche al miglior Sims della stagione. Arriva però sino al meno 6 (tripla di Fontecchio) con successivo recupero di palla a 1 minuto e 40 secondi dal termine. Qui si ferma, con lo sfondamento e conseguente quinto fallo fischiato a Johnson-Odom. Trento è brava a capitalizare gli ultimi possessi con Gutierrez e a chiudere 89-96.

 

I PROTAGONISTI - Per Cremona il migliore è Sims, in tripla doppia con 20 punti, 13 rimbalzi e 11 falli subiti per un 32 di valutazione finale. Altri tre uomini in doppia cifra per la Vanoli: Johnson-Odom con 17, Fontecchio con 18 e Ruzzier con 15. Trento distribuisce bene i punti e manda 6 uomini in doppia cifra con Forray che si ferma a 9. Anche Sutton va in tripla doppia per punti (14), rimbalzi (12) e falli subiti (10).

 

IL DATO - Cremona perde 25 palloni che permettono a Trento di trovare transizioni importanti e ben finalizzate dagli uomini di Buscaglia. Il dato a rimbalzo vede prevalere di poco gli ospiti (33-39). Trento sfrutta ottimamente la sua doppia dimensione tirando 10/24 da tre punti e segnando ben 40 punti dentro l'area.

 

IL MOMENTO CHIAVE - A cavallo dell'intervallo lungo Trento confeziona un parziale di 37-54 che mette l'incontro sui binari giusti per gli ospiti. Cremona non riesce più a rientrare concludendo il suo tentativo di rimonta sul meno 6 a meno di due minuti dalla fine.

COMMENTI

Per commentare devi essere registrato. Clicca qui per registrarti.

Non ci sono commenti per questo articolo.