CREMA - Il ricordo delle foibe, la proposta dei giovani di Fratelli d'Italia. "Il 10 febbraio, giorno del ricordo delle foibe e dell'esodo Giuliano-Dalmata, si avvicina e non si può non notare un’imperdonabile mancanza nello stradario di Crema riguardo una pagina della nostra storia che invece meriterebbe avere riscontro in un luogo della memoria. Ritengo che una lapide commemorativa, seppur importantissima, non sia sufficiente per una città grande come Crema per ricordare, dove tra l'altro Gioventù Nazionale unitamente a Fratelli d’Italia deporrà una corona d’alloro commemorativa la mattina del 10 febbraio prossimo", così Simone Gaeta, presidente regionale del movimento giovanile di FdI.

"Non chiedo alla giunta una piazza o una via intitolata ai "Martiri delle Foibe", come sarebbe più che lecito fare e come hanno già fatto molte città italiane, sarebbe aspettarsi troppo. Ma almeno sarebbe bello avere un parco o un giardino cosi intitolato, un luogo dove leggere su un cartello, anche solo passando, che il ricordo di questa tragedia tutta Italiana sia ancora vivo".

COMMENTI

Per commentare devi essere registrato. Clicca qui per registrarti.

Non ci sono commenti per questo articolo.