TORINO – Finisce 5 a 1 per le torinesi il match tra Top Five e Walcor Cremona. Non riesce a confermare la prova di domenica scorsa a Noale la Walcor, che torna a mani vuote dalla trasferta di Torino, con le padroni di casa che vincono e superano in classifica le grigiorosse, ora penultime, davanti alla Torres. Per le torinesi, terzo squillo stagionale, che segue di qualche settimana, l’exploit del 27 gennaio contro Venezia, evidenziando segnali di netta crescita in ottica salvezza. Parte bene Cremona, con la formazione di casa incapace di portare qualche grattacapo a Contesini e grigiorosse avanti con un paio di conclusioni dalla distanza. Da una palla persa dalla difesa, nasce il vantaggio torinese, con Moretti che si presenta davanti a Contesini, la quale in uscita tocca la sfera fuori area: rosso diretto e punizione dal limite, sulla quale Pini non può nulla. Le grigiorosse però si riportano in partita e in contropiede Sara Savazzi ristabilisce la parità.

Nella ripresa, la Walcor ha anche qualche occasione per passare in vantaggio, a dimostrazione che i primi dieci minuti sono ben giocati dalle ragazze di Stefania Caimmi. Poi l’improvviso vantaggio della Top Five: azione veloce, grigiorosse sorprese da una triangolazione laterale delle avversarie, con Picerno che sfoderando buona tecnica individuale, si accentra e indovina l’angolino basso alla sinistra di Pini. Trovato il vantaggio, la Top Five approfitta del momento e ribalta la partita: Ranieri va in rete due volte, prima, indirizzando di controbalzo nel sette una palla lunga proveniente dalla propria metà campo, poi con un’altra conclusione forte dalla distanza. La rete del definitivo 5 a 1 è causata da una sfortunata deviazione di Scandola, ma nulla aggiunge al match. Guardando al tabellino, si potrebbe pensare ad una partita a senso unico, ed invece si è trattato di un incontro giocato in maniera equilibrata, fino alla metà del secondo tempo. “Abbiamo giocato bene 30 minuti su 40 – dice nel dopo gara il ds Fabio Donati – e potevamo portare a casa un buon risultato, ma quel black out di 5 minuti ha compromesso tutto. Alla fine però il passivo è bugiardo, troppo pesante, rispetto a quello che si è visto in campo”.

Ora, la lunga sosta potrà essere sfruttata al meglio dalle cremonesi, per presentarsi in Sardegna il 3 marzo e giocarsi buona parte del campionato, nella sfida clou in chiave salvezza contro la Torres.

Top Five: 1 Stella, 2 Olmo, 3 Auriemma, 4 Moretti, 5 Vitale, 6 Lettieri, 7 Casella, 8 Melillo, 9 Ranieri (cap.), 10 Picerno, 11 Campofiorito, 89 Ponticelli. All. Francesco Stortiero.

Walcor Cremona: 1 Contesini, 2 Cottini, 4 Valente, 7 Garzon, 9 Ferrari, 10 S. Savazzi, 11 Piccoli, 12 Pini, 19 Scandola (cap.), 21 C. Savazzi, 27 Dedè, 33 Serrao. All. Stefania Caimmi.

Arbitri: Davide Iacovelli di Chivasso (TO) e Rocco Morabito di Vercelli. Cronometrista: Giulio Cristina di Nichelino (TO).

Reti: 13’16” pt Moretti, 18’07” pt S. Savazzi, 10’11” st Picerno, 10’50” st Ranieri, 11’21” st Ranieri, 17’09” st (aut.) Scandola.

COMMENTI

Per commentare devi essere registrato. Clicca qui per registrarti.

Non ci sono commenti per questo articolo.